Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Articoli
Grandi Giardini Italiani
TwitterFacebook

ROSA
Grandi Giardini Italiani

Grandi Giardini Italiani è lieta di annunciare la nascita della Rosa Grandi Giardini Italiani, che vuole essere un souvenir, un ricordo olfattivo di una giornata passata in un giardino del network.

La rosa, frutto di un lungo lavoro di ricerca e di collaborazione con la famiglia Barni, troverà dimora nei più bei giardini visitabili in Italia e si distinguerà fra tutte per il suo portamento, le calde note rosse dei suoi petali e il suo intenso profumo.

Il nuovo ibrido sarà presente nei più importanti roseti del Network che fanno parte dell'itinerario In nome della Rosa, ideato oltre 15 anni fa da Grandi Giardini Italiani come occasione per conoscere o riscoprire importanti collezioni di rose antiche e moderne, nel momento della loro massima fioritura, tra aprile e giugno.
Descrizione
Una rosa a cespuglio a fiore grande, con portamento eretto, fogliame denso e verde scuro, assai resistente alle malattie. I fiori sono portati su singoli, lunghi steli, in bocci rilevati, che si aprono lentamente in corolle doppie e grandi. Appartiene alla famiglia degli ibridi di Thea.


Da un punto di vista scientifico il colore passa da un rosso vellutato in boccio ad una tonalità cremisi via via che il fiore si apre. Il profumo è particolarmente intenso, connotato da fragranze tipiche della Rosa damascena, con un'aggiunta di note fruttate.


La varietà presenta una grande capacità di rifiorire fino all'autunno inoltrato.


Altezza cm 70/90.







Rose Barni
I Barni sono nati come vivaisti tradizionali nel secolo scorso, quando, nel 1882, Vittorio Tommaso Barni iniziò la vendita di ortaggi, viti e piante di acero utilizzati come sostegni nei vigneti. A partire dal 1935, le sanzioni contro l'Italia proibirono l'importazione di piante provenienti dal Belgio e dalla Francia, tradizionali paesi produttori: così, Pietro e suo figlio Vittorio si dedicarono alla coltivazione della rosa in proprio, che gradualmente venne a rappresentare la produzione principale, tanto da divenire parte integrante della ragione sociale della ditta, conosciuta da tempo come Rose Barni.
Sul finire degli anni sessanta, i Barni cominciarono a effettuare loro stessi ricerca, elaborando un programma di ibridazione sempre più intenso e accurato.
Oggi, tutta la famiglia porta avanti la tradizione, aggiungendo all'esperienza l'acquisizione di tecniche innovative e di un alto grado di specializzazione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Termini e condizioni

Iscrizione alla Newsletter

54.237.249.90 - Wed Jul 17 08:46:18 2019 (UTC Time)
Privacy Policy