Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Le Stanze in Fiore di Canalicchio
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Le Stanze in Fiore di Canalicchio

Catania

Animali domestici accettati
Parcheggio
Wi-Fi Area
Giardino moderno
GalleryScopriVideo

Aperture

Aperto tutto l'anno su prenotazione per gruppi di almeno 10 persone

Costi

Il ticket include una visita guidata a cura della proprietaria e ideatrice del giardino e il pranzo.

Menù e prezzi sono da concordare di volta in volta secondo il numero dei partecipanti e la selezione dei piatti.

Come arrivare
In auto
Da Messina. A18 Uscita Catania/Canalicchio/San Gregorio fino all'arrivo
Da Palermo: A19 Uscita Catania/Canalicchio/San Gregorio guida in direzione Via Pietro dell'Ova fino all'arrivo.

In aereo
Distanza dall'Aeroporto di Catania Fontanarossa: 24KM
Distanza dall'Aeroporto di Palermo Falcone e Borsellino: 250Km

Cenni storici
Il giardino di 7 ettari circonda la villa di campagna neo classica costruita nell'800.
La realizzazione inizia nel 2000 ad opera di Rossella Pezzino de Geronimo con l'idea di creare un giardino contemporaneo fiorito dove si fondono circa 900 specie di rare piante tropicali e sub tropicali.
Un giardino accogliente articolato in stanze concatenate, dall'effetto naturale e privo di geometrie, un percorso sensoriale che si svela poco alla volta, che ha come filo conduttore i colori e i profumi di rampicanti e arbusti da fiore ed il rumore ritmico dell'acqua.
Stagni, laghetti e corsi d'acqua pieni di ninfee colorate anche tropicali, fiori di loto e giacinti d'acqua, convivono in perfetta armonia con piante preziose che li circondano.
Un vecchio abbeveratoio in pietra lavica è oggi una rumorosa fontana con cascata su tre fonti, le vecchie saie diroccate di concezione araba scorrono oggi placide lungo tutto il giardino.
Oggi è possibile ammirare un giardino d'oriente ed un giardino zen entrambi a forte connotazione simbolica; un piccolo giardino segreto con atmosfere birmane che ospita fitte piante lussureggianti, fiori dai forti colori e splendidi esemplari di palme rare ed un giardino cinese che ospita 8 laghetti comunicanti incastonati tra rocce laviche di antica e suggestiva bellezza.
Nel 2016 Rossella Pezzino de Geronimo ha realizzato il giardino dell'altrove e della rinascita. Il giardino, simbolico ed immaginifico, si apre con un corso d'acqua attraversando il quale ci si purifica.
Il passaggio non è facile, si è costretti a saltellare su piccole isole di pietra lavica sconnesse ed è posto al centro di una nuvola bianca e nera, a simboleggiare lo yin e lo yang, ovvero la complementarietà tra luce e buio.
Al termine del percorso, si trova una grande scultura circolare che raffigura l'oroburo: il serpente che si morde la coda, simbolo di morte e rinascita.
Oltre il serpente, quindi oltre la morte, ci attende il giardino dell'eden, ricco di colori e frutti esotici al centro del quale è posto un uovo di bronzo, principio della nuova vita.
Davanti a noi, un morbido oceano verde è agitato dal vento e le piantine di alisso disseminate sulla cresta delle onde evocano la bianca spuma del mare.
Oltre il mare c'è un nuovo mondo, protagoniste del quale sono due lune di bronzo, che ci guidano verso una intricata, fitta e presto invalicabile foresta primordiale. Innumerevoli bambù rizomatosi corrono e si susseguono senza sosta lungo tutto il percorso, mentre svariate dracene spuntano all'improvviso come antichi candelabri insieme a grandi ciuffi di Noline dal rugoso tronco a bottiglia intervallate da nodose ed esperte radici di ulivi centenari ora generose ospiti di nuova vita. Le palme, irrimediabilmente piegate dai venti e le variopinte liane rampicanti discendenti dal fusto dei grandi alberi del paradiso, segnano un percorso che evoca l'inizio e non già la fine.
Alla fine del tour, si completa il percorso sensoriale apprezzando i sapori della cucina di casa con stuzzicanti e deliziosi menù finger food.

Le Stanze in fiore di Canalicchio, vincitore del terzo premio Grandi Giardini Italiani 2011 per il più alto livello di manutenzione, buon governo e cura dei giardini visitabili.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Rose
Le rose sono la tua passione? Scopri nuovi giardini in cui ammirarle, itinerari dedicati e tante curiosità!

ARGOMENTO
Secret Gardens
Scopri il meraviglioso mondo dei Grandi Giardini Italiani Segreti!

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.