Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Maurizio Brambilla

© Consorzio Venaria Reale

Piemonte

Giardini della Reggia di Venaria

Venaria Reale, Torino

Giardino storico
Accessibile ai disabili
Adatto a famiglie
Dove mangiare
Parcheggio
Pet Friendly
Wi-Fi Area
In Nome della Rosa

Come arrivare

In auto
La Venaria dista circa 10 chilometri dal centro di Torino.
Si raggiunge in auto via tangenziale di Torino Nord, uscita Venaria o Savonera/Venaria.

In bus
Linea dedicata GTT Venaria Express, navetta che collega direttamente il centro di Torino e la stazione di Porta Susa con il Borgo Antico di Venaria, la Reggia di Venaria e il Parco La Mandria.
Per informazioni GTT numero verde 800 019152

In treno
Venaria dista circa 10 chilometri dal centro di Torino.
Si raggiunge con linea Torino Dora-Ceres (fermata Venaria, viale Roma): Per informazioni Servizio Ferroviario Metropolitano


Cenni storici

La Venaria Reale rappresenta la magnificenza della corte regale sabauda tra XVII e XVIII secolo. A metà Seicento Carlo Emanuele II di Savoia volle edificare una dimora “di piacere e di caccia” e commissionò il progetto all'architetto Amedeo di Castellamonte, che disegnò un borgo cittadino, un palazzo regale e i giardini.
Dichiarata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, La Venaria è stata oggetto di un importante recupero, il più grande cantiere di restauro d'Europa, con l'apertura al pubblico nel 2007. L'intervento realizzato sui Giardini, persi dopo l'occupazione napoleonica, ha voluto identificare e riprendere i rapporti con l'architettura e il paesaggio circostante evocando e valorizzando l'impianto sei-settecentesco. L'Allea Centrale, il canale d'acqua che attraversa il Parco Basso, collega i resti archeologici delle seicentesche strutture della Fontana d'Ercole e del Tempio di Diana. Il Potager Royal affianca l'allea per l'estensione di 10 ettari in cui frutteti si alternano a fioriture e ortaggi. Il Giardino delle Sculture Fluide di Giuseppe Penone completa il giardino del Parco basso mettendo in relazione il muro e le grotte seicentesche attraverso una lettura del giardino contemporaneo. Nel Parco alto si trovano il giardino a Fiori, il Roseto con ampi “cuscini” di rose rifiorenti e il Gran Parterre spazio maggiormente suggestivo del giardino settecentesco che mette in relazione le importanti architetture di Filippo Juvarra quali la Galleria Grande, la Citroniera e la Scuderia.
La Reggia ospita importanti mostre ed eventi che si alternano quasi ogni giorno.Nella bella stagione i Giardini si animano con spettacoli ed intrattenimenti rivolti al pubblico di ogni età.

Amedeo di Castellamonte

Informazioni
Orari di apertura
Aperto tutto l'anno
La biglietteria chiude un'ora prima dell'orario di chiusura indicato
Lunedì chiuso, eccetto festivi

Reggia Piano Nobile e Mostre
Da martedì a venerdì: dalle ore 9:30 alle 17:00
Sabato, domenica e festivi: dalle ore 9:30 alle 18:30

Giardini
Da martedì a domenica e festivi: dalle ore 9:30 alle 16:00
Ingresso
Giardini
Intero: € 5.00
Ridotto gruppi: € 4.00
Under 21 e Studenti Under 26: € 2.00
Bambini (0-6 anni): gratuito

Biglietto ''Tutto in una Reggia''
Il biglietto comprende la visita al Piano Nobile della Reggia, ai Giardini e alle mostre in corso
Intero: € 20.00
Ridotto gruppi: € 16.00
Under 21 e Under 26: € 8.00
Scuole: € 6.00
Bambini (0-6 anni): gratuito
Contatti
Piazza della Repubblica, 4
10078 Venaria Reale (TO)

Tel. +39 011 4992333

www.lavenaria.it
Grandi Giardini ItalianiGreat Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great GreenAICC Associazione Imprese Culturali e CreativeCOMPO
25° anniversario
< Indietro
Giardini della Reggia di Venaria
immagine

Guida Grandi Giardini Italiani 2022

Alla scoperta di uno straordinario mondo di arte, natura e bellezza