Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

© Dario Fusaro

Lazio

Villa d'Este

Tivoli , Roma

Giardino storico
In Nome della Rosa

Come arrivare

In auto
Da Roma: Percorrere autostrada A24 uscita Tivoli, proseguire sulla strada Maremmana Inferiore fino al congiungimento con la Via Tiburtina. Proseguire fino al centro di Tivoli. In alternativa percorrere direttamente la via Tiburtina.

Da L'Aquila: Percorrere autostrada A24 uscita Castel Madama, imboccare la via Empolitana, la via Acquaregna e seguire le indicazioni per il centro cittadino.

In treno
Dalla Stazione Termini o dalla Stazione Tiburtina verso la stazione FS di Tivoli. Proseguire a piedi seguendo le indicazioni per Villa d'Este.
Per informazioni sugli orari Trenitalia

BUS
Da Roma Metro B fino a fermata Ponte Mammolo, da lì prendere bus Co.Tra.L. via Prenestina o via Tiburtina o via autostrada (preferibile) per Tivoli. Scendere alla fermata di Largo delle Nazioni Unite (vicino a piazza Garibaldi) e proseguire a piedi per poche decine di metri.

Parcheggio
Parcheggio multipiano ai piedi della Rocca Pia a poche centinaia di metri da Villa d'Este o in alternativa parcheggio in Piazza Garibaldi (entrambi a pagamento).

Storia

Villa d'Este, capolavoro italiano dell'arte dei giardini, patrimonio dell'umanità Unesco, con la sua impressionante concentrazione di fontane, ninfei, grotte, giochi d'acqua e musiche idrauliche costituisce un modello più volte emulato nei giardini europei manieristi e barocchi.
Il prestigio del giardino aumenta ulteriormente se la sua bellezza viene considerata nel contesto paesaggistico, artistico e storico di Tivoli, con rovine come Villa Adriana e un territorio affascinante di forre, caverne e cascate.

Il cardinale Ippolito II d'Este, governatore di Tivoli dal 1550, fece rivivere qui i fasti delle corti di Ferrara, Roma e Fontainebleau, e fece rinascere la magnificenza di Villa Adriana. Il progetto del pittore-archeologo-architetto Pirro Ligorio si chiarì dopo il 1560 e venne poi realizzato dall'architetto di corte Alberto Galvani. Alla morte del cardinale (1572) l'allestimento era quasi completato, ma purtroppo non abbiamo testimonianza di parte del fasto iniziale, perché sono andati dispersi i preziosi arredi e la collezione di statue antiche. Nel secolo successivo si registrarono nuovi importanti lavori, che coinvolsero grandi maestri come Gian Lorenzo Bernini. Le sale del palazzo vennero decorate sotto la direzione di protagonisti del tardo manierismo romano, come Muziano, Agresti e Federico Zuccari.

Seppur abbia attraversato un lungo periodo di progressivo abbandono, spoliazioni e degrado, dal XVII secolo divenne una delle tappe fondamentali ed esclusive del Grand Tour e meta di artisti quali Fragonard, Hubert e Turner. Villa d'Este è dalla fine della Prima Guerra Mondiale proprietà dello Stato Italiano e dal 2001 è iscritta alla lista del Patrimonio Mondiale Universale dell'UNESCO. Dal 2016 è parte fondamentale dell'Istituto “Villa Adriana e Villa d'Este”, che ha avviato importanti azioni di recupero e un programma di restauri che hanno ribadito la centralità del sito nel recupero rinascimentale della tradizione del giardino dall'antico.

Da sapere

  • L'organo idraulico della fontana dell'Organo viene attivato quotidianamente, a partire dalle ore 10.30, ogni due ore.
  • Alcune zone della villa possono essere chiuse per restauro;per informazioni rivolgersi in biglietteria. Si raccomanda particolare attenzione nelle aree segnalate con cartelli di pericolo.
  • In caso di precipitazioni meteorologiche e del conseguente ingrossamento del fiume Aniene, per alcuni giorni l'erogazione di acqua delle fontane della Villa potrebbe essere temporaneamente sospesa.
  • È possibile usufruire di audioguide (in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo)per la visita della villa e del giardino. Queste potranno essere noleggiate all'ingresso al costo di 4 €. (sospensione per motivi di sicurezza_Covid-19)
  • All'interno della villa sono, inoltre, presenti due bookshop, una sala multimediale a disposizione del pubblico e una sala di proiezione dove viene proiettato a ciclo continuo un filmato introduttivo sulla Villa d'Este in quattro lingue.

Pirro Ligorio

(1510 ca. – 1583)
Architetto, pittore, erudito e scrittore napoletano, si trasferì presto a Roma, dove, dopo aver dipinto facciate di edifici, s'interessò di storia dell'arte e d'antiquariato, tanto da ricevere l'incarico, da parte del card. Ippolito d'Este, di compiere scavi a Villa Adriana di Tivoli. Subito dopo, lo stesso prelato gli chiese di ideare e realizzare il fantastico giardino della sua villa, sempre a Tivoli: un progetto che rappresenta uno dei massimi capolavori manieristi dell'arte dei giardini, con un ricchissimo corredo di fontane, scalinate, terrazze e padiglioni. Fra sue altre opere, vanno menzionati il Casino di papa Pio IV, il Palazzo Torres Lancellotti, il nicchione del Belvedere, tutti a Roma. A partire dal 1568, si stabilì presso la Corte estense di Ferrara, continuando i suoi studi sulle antichità romane e locali. Fu autore del Libro delle antichità di Roma (1553).
Informazioni
Orari di apertura
Aperto tutto l'anno, tutti i giorni, dalle 8.30 alle 19.45
Lunedì apertura ore 14:00
La biglietteria chiude alle 18.45

L'ingresso per i visitatori è su PIAZZA TRENTO, l'uscita obbligatoria da PIAZZA CAMPITELLI

GREEN PASS: in ottemperanza alle disposizioni governative vigenti (DPCM del 23 luglio 2021), dal 6 agosto 2021, per accedere ai musei e ai luoghi della cultura, sarà obbligatorio esibire il Green Pass insieme ad un valido documento di identità.
Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.
Ingresso
Intero: € 10.00
Ridotto (18-25 anni): € 2.00
Gratuità e riduzioni previste come da norme statali

Le tariffe possono variare in concomitanza di eventi culturali
Prenotazione obbligatoria sabato, domenica e festivi
Contatti
Piazza Trento, 5
00019 Tivoli (Roma)

T. +39 0774 45589

www.levillae.com
Grandi Giardini ItalianiGreat Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great GreenAICC Associazione Imprese Culturali e CreativeCOMPO
25° anniversario
< Indietro
Villa d'Este
immagine

Guida Grandi Giardini Italiani 2022

Alla scoperta di uno straordinario mondo di arte, natura e bellezza