Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

© Fondazione FS Italiane

Campania

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Napoli

Giardino moderno
Accessibile ai disabili
Adatto a famiglie
Parcheggio

Come arrivare

In treno
Treni metropolitani e regionali della linea Napoli-Salerno, fermata Pietrarsa-San Giorgio a Cremano.
Treno storico Pietrarsa Express, che parte dal centro di Napoli e arriva proprio a Pietrarsa.

In auto
Da Roma: dall'autostrada A1 prendere l'uscita Napoli Centro-Via marittima direzione Portici per imboccare l'A3; subito dopo prendere l'uscita S. Giorgio a Cremano.
Da Salerno: uscita Ercolano-Bellavista oppure S. Giorgio a Cremano direzione Napoli.

Parcheggio

Potete parcheggiare comodamente la vostra auto nel parcheggio custodito Pietrarsa Parking, convenzionato e riservato ai visitatori del Museo.

Il parcheggio si trova in via Pietrarsa a soli 30 metri dall'ingresso museale.

Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa rappresenta la storia delle ferrovie italiane. Infatti, gli edifici che oggi ospitano il Museo, costituivano i padiglioni del Reale Opificio Meccanico, Pirotecnico e per le Locomotive fondato da Ferdinando II di Borbone nel 1840, ed erano situati in prossimità del primo tratto ferroviario italiano, la linea Napoli‐Portici, inaugurata il 3 ottobre 1839.

Quando l'affermarsi delle locomotive elettriche e diesel determinò il declino dei mezzi a vapore, le officine furono destinate a diventare museo ferroviario, inaugurato nel 1989.

Adagiato tra il mare e il Vesuvio, il Museo si sviluppa su un'area di 36mila metri quadrati e, grazie agli interventi di riqualificazione avvenuti tra il 2014 e il 2017, oggi è diventato un luogo prestigioso e affascinante. Le architetture dei padiglioni ottocenteschi sono state restaurate e gli spazi esterni valorizzati con la piantumazione del Giardino del Mediterraneo, che ospita piante provenienti da tutto il mondo, e un nuovo parapetto in vetro per la terrazza sul lungomare, che offre una vista unica sul Golfo di Napoli. Anche le ultime tecnologie giocano un ruolo importante nella nuova vita del museo: la sala cinema, la sala congressi e le nuove modalità di visita interattiva, con sistemi di realtà virtuale e app dedicate, rendono Pietrarsa uno tra i più importanti musei ferroviari d'Europa.

Passeggiando tra i padiglioni che custodiscono preziose collezioni di rotabili storici, è possibile ammirare specie provenienti da tutte le aree del mondo a clima mediterraneo, suddivise in cinque spazi organizzati per zone geografiche: bacino del Mar Mediterraneo, Australia, California, Cile, Sud Africa. Piccoli arbusti ed erbacee perenni tipiche della zona mediterranea e sudafricana, palme e piante succulente e cactacee dal Cile, maestosi cespugli di varietà australiane che si ergono in un luogo incantevole dove si conserva la gloriosa storia delle ferrovie italiane.
Informazioni
Orari di apertura
Aperto tutto l'anno

Mercoledì: solo su prenotazione
Giovedì: 14:00 - 20:00
Venerdì: 9:00 - 16:30
Sabato, Domenica e festivi: 9:30 - 19:30
(prenotazione obbligatoria)
Ingresso
Visita libera
Adulti: € 7.00
Ridotto (Under 18 e Over 65): € 5.00

Visita guidata
Adulti: € 9.00
Ridotto (Under 18 e Over 65): € 7.00
Contatti
Via Pietrarsa
80146 Napoli

T. +39 081 472003

www.fondazionefs.it
Grandi Giardini ItalianiGreat Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great GreenAICC Associazione Imprese Culturali e CreativeCOMPO
25° anniversario
< Indietro
Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
immagine

Guida Grandi Giardini Italiani 2022

Alla scoperta di uno straordinario mondo di arte, natura e bellezza