Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

Sicilia

Villa Tasca

Palermo

Giardino storico
Accessibile ai disabili
Degustazione vini
Dove dormire
Dove mangiare
Parcheggio
Pet Friendly
Wi-Fi Area

Come arrivare

In auto
Da Messina: dall'autostrada A20 Uscita Palermo, poi proseguire su Viale Regione fino all'arrivo.
Da Catania: dall'autostrada A19 Uscita Palermo, poi proseguire su Viale Regione fino all'arrivo.

In aereo
Distanza dall'Aeroporto di Catania: 207Km
Distanza dall'Aeroporto di Palermo:30 Km

In treno
Dalla Stazione di Palermo Villa tasca dista circa 8km ed è collegato con i bus della società AMAT Spa Palermo (informazioni sui biglietti - 091 350111)

Storia

I primi cenni che abbiamo di Villa Tasca risalgono alla metà del ‘500, quando Louiso di Bologna, Barone di Montefalco, fa costruire una villa in una zona ricca di sorgenti. La proprietà è tramandata per tradizione in dote, finché giunge ad Agata Lanza Gioeni ed Ercole Branciforti, duca di S. Giovanni. Sotto la loro direzione diventa un'importante villa rinascimentale, allestita con statue, fontane e scherzi d'acqua (persino uno specchio che schizzava acqua in faccia a chi si avvicinava per ammirare la propria immagine). Esisteva, inoltre, un parterre formale situato direttamente di fronte alla villa e un grande viale alberato con pioppi, ispirati entrambi dal gusto francese prevalente allora.

Il 27 agosto 1840, il matrimonio fra Beatrice Lanza d'Almerita e Lucio Mastrogiovanni Tasca segnò un nuovo capitolo per la villa. Il conte Tasca d'Almerita fu un appassionato seguace di Rousseau, che pensava fermamente che l'agricoltura avrebbe salvato la società. Egli, di conseguenza, condusse esperimenti di acclimatazione di nuove piante e applicò innovativi metodi sperimentali, non solo nelle sue coltivazioni agrarie ma anche nel suo giardino privato. Infatti, Lucio Mastrogiavanni Tasca fu motivato da un desiderio di contribuire ad una società migliore proponendo nuovi modelli agricoli ed anche estetici. L'attuale parco deve gran parte della sua bellezza agli interventi voluti dal conte Lucio e Beatrice, che hanno trasformato il parterre formale nel giardino irregulier nel 1855 e che hanno fatto costruire il giardino romantico e d'acclimatazione fra 1870 e 1880.

Oggi Giuseppe e Luisa Tasca continuano a proporre innovazioni e interesse civico nelle forme del Parco Villa Tasca, che celebra il benessere e la biodiversità in un area aperta al pubblico nel 2020.

Accessibilità

A causa della conformazione del giardino e dei vincoli storici il percorso non è interamente accessibile a persone con disabilità motorie.

Servizi

A Villa Tasca è possibile:

- soggiornare nelle quattro Suite, con l'uso esclusivo della Villa e del giardino romantico;
- organizzare eventi aziendali, colazioni di lavoro, cene private, pranzi di gala e matrimoni;
- organizzare visite guidate nel giardino romantico e nei saloni del Piano nobile.

Da sapere

Villa Tasca è tra le residenze storiche private più prestigiose di Palermo, tutt'ora appartenente alla famiglia Tasca, che ha aperto da qualche anno i cancelli ad eventi privati ed esclusivi.
Tra le infinite cromie dello splendido Giardino Romantico, tra gli eleganti saloni affrescati del '700 nonché nella grande e caratteristica Scuderia, si possono organizzare eventi “su misura”. Un radicato senso dell'ospitalità che si esprime attraverso la cura per la realizzazione di ogni richiesta.
Una dimora storica, una casa di famiglia. Un soggiorno in cui gli Ospiti sono immersi nella stessa atmosfera vissuta da Re Ferdinando di Borbone, la Regina Carolina, Bismarck, Margherita di Savoia e Jacqueline Kennedy. La stessa atmosfera che ha ispirato Richard Wagner, durante il suo soggiorno ospitato dalla famiglia Tasca, nella stesura del terzo atto del Parsifal.

Un soggiorno a Villa Tasca è una esperienza ricchissima, vissuta tra vino, cibo, botanica e storia.
Villa Tasca dispone di quattro Suites, perfette per chi ama soggiornare in luoghi ricchi di storia e di fascino, senza rinunciare al calore di un servizio familiare e allo stesso tempo professionale.

A disposizione degli ospiti, la Suite Rosa e la Suite Blu al Piano Terra e collegate al grande Giardino Romantico, e al Piano Nobile la Suite Maiolica e la Suite Contessa tra stanze affrescate, maioliche del ‘700 ed una terrazza con una vista mozzafiato sul Giardino Romantico.
Informazioni
Orari di apertura
Visita guidata su prenotazione
Ingresso
Giardino storico (min. 10 pax): € 30 p.p.
Una visita guidata del Giardino di Villa Tasca vi consentirà di passeggiare per i viali immersi nella lussureggiante vegetazione ripercorrendo i momenti storici-culturali che hanno portato alla sua realizzazione. I visitatori potranno scoprire anche gli interni dei saloni del Piano nobile, che si caratterizzano per gli affreschi e le maioliche raffiguranti scene rupestri. La visita dura un'ora e al termine sarà offerto un caffè, un tè o un drink in terrazza.

Parco Villa Tasca
Abbonamento annuale
(online o in biglietteria)

Intero: € 12.00
Over 65 e Ragazzi (18-24 anni): € 9.00
Bambini e minori accompagnati (da 4 a 17 anni): € 6.00
Bambini (0-3 anni): gratuito
Disabili con un accompagnatore: gratuito
Contatti
Dimora e Giardino Storico
Viale Regione Siciliana Sud est, 399
90129 Palermo
M. +39 344 0196563

Parco
Viale Regione Siciliana Sud est, 397
90129 Palermo
M. +39 340 4241392

villatasca.com
Grandi Giardini ItalianiGreat Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great GreenAICC Associazione Imprese Culturali e CreativeCOMPO
25° anniversario
< Indietro
Villa Tasca
immagine

Guida Grandi Giardini Italiani 2022

Alla scoperta di uno straordinario mondo di arte, natura e bellezza