Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Scopri i consigli di Compo
Scopri i consigli di Compo

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Informazioni
sul giardino
Orari di apertura
Stagione 2021
Dal 26 Aprile, tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18.30
(ultimo ingresso un'ora prima della chiusura)

Da sapere:
- Contattare il call center al numero + 39 0323 933478 per essere aggiornati su date e orari di apertura in base all'evolversi delle disposizioni governative.

- Si consiglia di raggiungere le destinazioni Terre Borromeo già muniti di biglietto acquistabile elettronicamente qui o sulla piattaforma booking.isoleborromee.it

- Nel weekend è obbligatorio l'acquisto anticipato del biglietto
Ingresso
Singoli adulti: € 12.00
Singoli ragazzi*: € 8.00
Baby**: € 4,00
Gruppi adulti***: € 10.00
Gruppi ragazzi****: € 6.50

*Ragazzi: dai 6 ai 15 anni
** Baby: dai 3 ai 5 anni. L'importo è lo stesso per gli ingressi singoli o gruppi. Sotto i 3 anni ingresso gratuito
***Gruppo: minimo 18 persone. È prevista una gratuità ogni 18 ingressi paganti
**** È prevista una gratuità per l'insegnante ogni 13 alunni paganti. 
Disabilità: ai visitatori con invalidità certificata pari o superiore al 30% è riservato uno sconto del 50% applicabile anche all'accompagnatore.
Speciale famiglia: 2 biglietti adulto + 2 biglietti ragazzo. Il secondo biglietto ragazzo è gratuito

NEW --- dal 6 agosto 2021
per accedere ai siti di Terre Borromeo sarà obbligatorio essere in possesso di Green Pass o di certificato che attesti esito negativo a test molecolare o
antigenico rapido effettuato entro 48 ore precedenti la visita.
La documentazione dovrà essere esibita all'ingresso delle strutture.
Contatti
Via Sempione Sud, 8
28838 Stresa (VB)

T. +39 0323 933478

www.isoleborromee.it

Piemonte

Parco Pallavicino

Stresa, Verbano-Cusio-Ossola

Giardino botanico
Acquista il biglietto
Adatto a famiglie
Eco friendly
Parzialmente accessibile ai disabili
Pet Friendly
Ristorazione
Wi-Fi Area
In Nome della Rosa

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

Come arrivare

In auto
Autostrada dei Laghi in direzione Gravellona Toce, uscita Carpugnino e seguire le indicazioni per Stresa. Per i visitatori è disponibile un parcheggio gratuito in prossimità dell'ingresso del parco.

In Treno
La Stazione di Stresa è situata a 800mt dal Parco Pallavicino.

In battello
La città di Stresa è raggiungibile dai principali scali della Navigazione Lago Maggiore. Il Parco Pallavicino è raggiungibile a piedi dall'imbarcadero di Piazza Marconi a Stresa.

Cenni storici

Nel 1855 Ruggero Bonghi, filologo e politico napoletano amico di Manzoni e Rosmini, acquistò alcuni terreni a sud dell'abitato di Stresa per costruirvi una casa di villeggiatura con un giardino. Nasceva così il nucleo centrale di quello che oggi è il parco Pallavicino. La proprietà fu poi venduta al duca di Villambrosa che ampliò l'edificio e mise a dimora gruppi di alberi al tempo pressoché sconosciuti in Italia, quali Lyriodendron tulypifera e sequoie, nel parco.

Nel giugno 1862 la proprietà passò a Stefano Lodovico Pallavicino, che ha arricchito il parco con serre e numerosi viali carrozzabili e abbellito la villa all'interno e all'esterno con decorazioni conferendole l'attuale aspetto imponente. Nel 1878, alla sua morte, la Villa e il Parco avevano assunto già la fisionomia attuale.

Il Parco, che si trova in uno degli scenari più grandiosi del Lago Maggiore, si estende per circa 18 ettari. La vegetazione è formata principalmente da castagni secolari, liriodendri, faggi rossi, aceri in molte varietà, larici, querce, platani, magnolie e maestose sequoie. Un superbo cedro del Libano compete per grandiosità con la facciata della Villa.
All'interno del parco è presente una Fattoria con docili caprette tibetane, caprette saltasasso, pecore, lama e daini che vivono liberi, cercando il contatto con i piccoli visitatori.

Da luglio 2017 il Parco Pallavicino è entrato a far parte del circuito Terre Borromeo insieme a Isola Bella, Isola Madre, Rocca di Angera e Parco del Mottarone. Nel 2021 la Villa e il Parco Pallavicino sono divenute proprietà della Famiglia Borromeo.