Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Scopri i consigli di Compo
Scopri i consigli di Compo

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Informazioni
sul giardino

Orari di apertura
Il Giardino e la Villa sono visitabili solo su prenotazione per gruppi di almeno 15 persone, da effettuarsi almeno 5 gg prima della data di visita
Contattare lastrucci@paesaggista.it

Per informazioni
E-mail: info@bardinipeyron.it

Ingresso
Giardino
Gruppi (min.10 pax): € 10.00

Villa
Gruppi (min. 10 - max 20 pax): € 15.00

Contatti
Via Vincigliata, 2
50014 Fiesole (Fi)

T. +39 055 20066233

www.bardinipeyron.it

Toscana

Villa Peyron - Bosco di Fonte Lucente

Fiesole, Firenze

Giardino storico
Parcheggio
Parzialmente accessibile ai disabili
Pet Friendly

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

Come arrivare

In auto
Da Firenze: seguendo le indicazioni per Stadio/Fiesole, da qui procedere verso Olmo/Polcanto e seguire le indicazioni per Villa Peyron
Da Autostrada A1 NORD - uscita consigliata “Barberino”- : dalla SR 65 Via Bolognese quindi dalla SR 302 Via Faentina seguire le indicazioni per Polcanto/Olmo poi per Fiesole e prima del centro abitato troverete le segnalazioni sul posto per Villa Peyron
Da Autostrada A1 SUD – uscita consigliata “Incisa”- / dalla SS 67 Via Aretina giunti a Compiobbi seguire le indicazioni per Fiesole e prima del centro abitato troverete le indicazioni per Villa Peyron

In aereo
Dall'Aeroporto “Amerigo Vespucci” di Firenze: con il bus navetta in 30' si raggiunge la Stazione di Santa Maria Novella, poi proseguire con l'Autobus n.7

In treno
Dalla Stazione di Firenze Santa Maria Novella proseguire con l'Autobus n.7

Cenni storici

L'intero complesso di Villa Peyron - Bosco di Fonte Lucente, il giardino formale, l'ampio parco, i boschi e gli oliveti godono di una spettacolare vista su Firenze a sud e di una inquadratura di Castel di Poggio verso est.

Il giardino è articolato su più terrazzamenti digradanti verso Firenze, sistemati con parterre di bosso lungo l'asse sud della villa. Il primo terrazzamento risale all'epoca di trasformazione novecentesca della villa ad opera di Angelo Peyron, mentre gli altri interventi nel parco sono stati realizzati successivamente dal figlio Paolo a partire da metà Novecento.

La villa fu costruita presumibilmente su rovine di epoca etrusca e, nei secoli, ebbe rifacimenti e trasformazioni finché non assunse l'aspetto attuale per opera dell'architetto Giovanozzi. La proprietà deve il nome alla presenza di un rigoglioso bosco, dal quale emergono i giardini all'italiana e una fonte cinquecentesca posta a monte della villa, che fornisce per caduta l'acqua necessaria al funzionamento delle numerose fontane e di un vasto laghetto. Le statue di pregevole fattura che ornano il giardino, in sostituzione di quelle andate distrutte durante l'ultima guerra, provengono dalle ville venete sul Brenta.

Paolo Peyron, al fine di trasmettere integro alle future generazioni il complesso, l'ha donato nel 1998 alla Fondazione promossa e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. La salvaguardia e la valorizzazione dei giardini storici è, infatti, una delle finalità prioritarie della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, insieme alla divulgazione dei valori ambientali presso i giovani.