Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Scopri i consigli di Compo
Scopri i consigli di Compo

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Copyright Grandi Giardini Italiani Srl
P.I. 01151590112
Informazioni
sul giardino

Orari di apertura
Stagione 2021
dal 25 SETTEMBRE 2021 Orario Invernale: tutti i giorni dalle 10 alle 19 (ultimo accesso all'Appartamento 900 ore 18).
Chiuso solo il 25 dicembre.

GREEN PASS: a partire dal dal 6 agosto 2021 per accedere al Giardino e all'Appartamento 900 è obbligatorio essere in possesso di Green Pass ed esibirlo in biglietteria insieme ad un valido documento di identità, come stabilito dalle disposizioni governative (D.L. del 23 luglio 2021).
I minori di 12 anni e quanti dispongono di una specifica certificazione medica di esonero, sono esentati.
Per info: info@giardinogiusti.com

Ingresso
Adulti: € 10.00
Studenti: € 7.00
Possessori di Verona Card: € 7.00
Gruppi (min. 15 pax): € 7.00
Famiglia (1 adulto + 1 bambino): € 12.00
Famiglia (max 4 pax): € 25.00
Famiglia ( 5 o più persone): € 30.00
Disabili: gratuito
Soci ADSI, FAI, Touring Club Italia: € 7.00

Ingresso + visita guidata (su prenotazione): € 15.00
Membership Card: € 55.00
Membership Card Family: € 75.00

Contatti
Via Giardino Giusti, 2
37129 Verona

T. +39 045 8034029

giardinogiusti.com

Veneto

Giardino Giusti

Verona

Giardino storico
Acquista il biglietto
Adatto a famiglie
Parzialmente accessibile ai disabili
Pet Friendly

© Riccardo Gasperoni

© Riccardo Gasperoni

© Riccardo Gasperoni

© Riccardo Gasperoni

Come arrivare

In auto
Autostrada A22 Verona/Brennero, uscita verso Venezia/Verona Sud. Entra in A4/E70 e prendere l'uscita Verona Sud. Dall'uscita autostradale il giardino dista 7 km circa.

In treno
Collegamenti con ferroviari la Stazione di Verona Porta Nuova garantiti da Trenitalia e Italo Treno. Da qui proseguire con i mezzi di trasporto pubblico locale dell'Azienda Trasporti Verona Srl.

Cenni storici

Creato alla fine del 1400, il giardino si presenta oggi nella struttura voluta nel 1570 da Agostino Giusti, cavaliere della Repubblica Veneta e gentiluomo del Granduca di Toscana.
È stato progettato come sfondo del palazzo Giusti sfruttando il terreno a terrazzamenti che doveva rivelare la città allo sguardo un poco alla volta, secondo un percorso preordinato.

Situato di fronte all'atrio cinquecentesco, un viale di cipressi divenuto famoso si inerpica fino a una grotta a stalattiti, sovrastata da un mascherone costruito in modo da poter emettere dalla bocca lingue di fuoco.
Dal belvedere che corona in alto il mascherone si gode uno dei più suggestivi panorami di Verona. Oltre a collezioni di fiori e importanti reperti romani, il giardino conserva intatte tutte le originarie strutture cinquecentesche: fontane, grotte acustiche, pergole, bossi all'italiana, statue mitologiche e un labirinto di tracciato complesso e di piccole dimensioni, che è segnalato tra i più antichi d'Europa.

Visitato e celebrato nei secoli da illustri personaggi della storia e della cultura (si ricordano tra gli altri Cosimo De' Medici, De Brosses, Addison, l'imperatore Giuseppe II, Goethe, Mozart, Carlo Felice di Savoia, Suares e Gabriel Faure), questo giardino costituisce, con il contiguo palazzo cinquecentesco, un complesso urbano di grande interesse e bellezza.