Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Scopri i consigli di Compo
Scopri i consigli di Compo

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Copyright Grandi Giardini Italiani Srl
P.I. 01151590112
Informazioni
sul giardino

Orari di apertura
Stagione 2021
Da lunedì 26 aprile, tutti i giorni, dalle ore 10:00 alle ore 18:00
(ultimo ingresso ore 17.30)

Da sapere:
- Contattare il call center al + 39 0323 933478 per essere aggiornato sulle date di apertura
- Si consiglia di raggiungere le Terre Borromeo già muniti di biglietto acquistabile elettronicamente qui o sulla piattaforma booking.isoleborromee.it
- L'acquisto anticipato del biglietto è obbligatorio nei fine settimana

Ingresso
Singoli adulti: € 12.00
Singoli ragazzi*: € 8.50
Gruppi adulti**: € 10.00
Gruppi ragazzi***: € 7.00

*Ragazzi: dai 6 ai 15 anni. Sotto i 6 anni ingresso gratuito.
**Gruppo: minimo 18 persone. È prevista una gratuità ogni 18 ingressi paganti.
*** È prevista una gratuità per l'insegnante ogni 13 alunni paganti. 
Disabilità: ai visitatori con invalidità certificata pari o superiore al 30% è riservato uno sconto del 50% applicabile anche all'accompagnatore.
Speciale famiglia: 2 biglietti adulto + 2 biglietti ragazzo. Il secondo biglietto ragazzo è gratuito.

NEW --- dal 6 agosto 2021
per accedere ai siti di Terre Borromeo sarà obbligatorio essere in possesso di Green Pass o di certificato che attesti esito negativo a test molecolare o
antigenico rapido effettuato entro 48 ore precedenti la visita.
La documentazione dovrà essere esibita all'ingresso delle strutture.

Contatti
Via Rocca Castello, 2
21021 Angera (VA)

T. +39 0323 933478

www.isoleborromee.it

Lombardia

Rocca di Angera

Angera, Varese

Giardino storico
Acquista il biglietto
Parcheggio
Parzialmente accessibile ai disabili
Ristorazione
In Nome della Rosa

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

© Courtesy Terre Borromeo

Come arrivare

In auto
Autostrada dei Laghi - 61,5 Km da Milano - uscita Sesto Calende, proseguendo con la strada statale 629 in direzione di Angera, dove l'accesso alla Rocca è facilitato dalla segnaletica turistica.

In battello
La città di Angera è raggiungibile con i battelli della Navigazione Lago Maggiore.
Per informazioni: numero verde 800 551801, oppure consulta il sito www.navigazionelaghi.it.
Sul lago sono attive diverse società di navigazione che offrono possibilità di spostamento a tutte le ore e per tutte le destinazioni.

In treno
Ferrovie dello Stato, linea Milano-Sempione, fermata Arona, con il battello si raggiunge Angera.

Cenni storici

La Rocca di Angera domina il versante meridionale lombardo del Lago Maggiore ed è il risultato, perfettamente armonico, di cinque diversi corpi di fabbrica. Possenti architetture erette tra il 1100 e il 1600: la Torre Castellana, l'Ala Scaligera, l'Ala Viscontea (o Palazzo Ottoniano), la Torre di Giovanni Visconti e l'Ala dei Borromei. Impossibile non farsi sorprendere dalle dimensioni e dall'imponenza di questa tipica fortezza medievale e dalla solennità della Galleria, della Sala delle Cerimonie, della Sala di San Carlo, della Sala dei Fasti Borromeo, della Sala del Buon Romano, dove grandi tele, ritratti e arredi riportano ad epoche antiche. Imperdibile la Sala di Giustizia, interamente affrescata poco dopo la battaglia di Desio del 1277 da un anonimo maestro che da questa impresa venne nominato “Maestro di Angera”. Gli affreschi di questo importante ciclo, così come le raffinate tappezzerie affrescate di epoca medievale, sono stati oggetto di recenti interventi di restauro.

All'interno del castello è inoltre visitabile il Museo della Bambola e del Giocattolo più grande d'Europa. Migliaia di bambole, giocattoli, automi, case in miniatura di diverse epoche e provenienti da diverse parti del mondo hanno trovato ospitalità negli spazi a pianterreno, popolandoli di storie, di sogni di bambini, dei suoni cristallini di antichi carillon. 

L'Ala Scaligera del castello, riaperta al pubblico dopo un importante lavoro di restauro, nel 2018, è diventato uno spazio dedicato a esposizioni di arte contemporanea: progetti di creatività artistica che prendono forma all'interno di sei sale, in uno stimolante dialogo tra passato e presente.
Il magnifico belvedere sul Lago è reso unico dal Giardino Medievale ricostruito nel 2008 a seguito di un accurato studio basato su codici miniati e documenti d'epoca. Un luogo fuori dal tempo che rievoca quello che poteva essere il giardino originario della Rocca, dove i fiori e le erbe officinali seguono i cicli vitali della natura e delle stagioni. Un museo all'aria aperta dove è possibile immaginare come fosse un giardino nel Medioevo.