Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Scopri i consigli di Compo
Scopri i consigli di Compo

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Copyright Grandi Giardini Italiani Srl
P.I. 01151590112
Informazioni
sul giardino

Orari di apertura
Stagione 2021
29 aprile - 30 settembre
dal mercoledì alla domenica, 10:00 - 18:00

1 Ottobre - 8 Dicembre
dal mercoledì alla domenica, 10:00 - 17:00
sabato e domenica, 10:00 - 18:00

Chiusura: lunedì e martedì

GREEN PASS: in base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021, a partire da venerdì 6 agosto l'accesso a tutti i Beni FAI sarà possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass). La certificazione verde è richiesta anche per l'ingresso ai Beni di carattere naturalistico. Per i bambini al di sotto dei 12 anni il Green Pass non è obbligatorio.

Ingresso
Villa e Parco
Intero: € 12.00
Ragazzi (6-18 anni): € 5.00
Studenti (fino ai 25 anni): € 6.00
Famiglia (2 adulti e 2 ragazzi): € 30.00
Bambini (fino ai 5 anni): gratuito
Iscritti FAI: gratuito

Parco
Intero: € 5.00
Ragazzi (6-18 anni): € 3.00
Studenti (fino ai 25 anni): € 4.00
Famiglia (2 adulti e 2 ragazzi): € 13.00
Bambini (fino ai 5 anni): gratuito
Iscritti FAI: gratuito

In caso di manifestazioni il prezzo può subire variazioni

Contatti
Viale Camillo Bozzolo, 5
21030 Casalzuigno (VA)

T. +39 0332 624136
F. +39 0332 624748

www.villabozzolo.it

Lombardia

Villa della Porta Bozzolo - FAI

Casalzuigno, Varese

Giardino botanico
Adatto a famiglie
Parcheggio
Parzialmente accessibile ai disabili
Pet Friendly
Ristorazione
In Nome della Rosa

Come arrivare

In auto
Autostrada dei Laghi A8 Milano-Varese direzione Sesto Calende-Gravellona Toce, uscita Vergiate-Sesto, direzione Besozzo-Laveno. Dopo Gemonio proseguire per Valcuvia-Luino, fino a Casalzuigno.

In treno
Con i treni Trenord, ramo Milano: scendere alla stazione di Cittiglio, proseguire con autobus di linea Autolinee Varesine s.r.l. Per gli orari dei treni consultare il sito internet di Trenord (www.trenord.it)

Cenni storici

Immersa nel tranquillo paesaggio della Valcuvia, a breve distanza dal lago Maggiore, l'elegante complesso di Villa Della Porta Bozzolo si è ampliato nei secoli attorno all'originario nucleo cinquecentesco.

La famiglia Della Porta, nella seconda metà del Seicento, trasformò la residenza in una ''villa-fattoria'', aggiungendo un nuovo edificio organizzato intorno a una corte d'onore e affacciato su un giardino. Nella prima metà del Settecento la dimora venne ulteriormente trasformata in raffinata residenza di rappresentanza, arricchita da uno scenografico parco e da preziose decorazioni ad affresco negli interni. Estintosi il casato e dopo alcuni passaggi di proprietà, l'intero patrimonio passò nel 1877 al senatore Camillo Bozzolo che realizzò lavori e migliorie per la buona conservazione della Villa.

Lo splendido parco venne progettato nei primi anni del XVIII secolo, prendendo ispirazione dai molti modelli di architettura paesaggistica barocca. La progettazione fu affidata probabilmente al ''pittore et ingegnere'' Antonio Maria Porani, già attivo in Villa con altri incarichi. Porani, a causa dello scarso spazio antistante l'edificio, sviluppò il parco in lunghezza dal basso verso l'alto, parallelamente alla facciata della dimora, contravvenendo così alle consuete norme di progettazione, secondo cui il giardino doveva risultare in asse con i saloni principali.
Vennero quindi realizzate, su diversi livelli, quattro grandi terrazze collegate da una maestosa scalinata con balaustre, statue e fontane in pietra di Viggiù. Successivamente venne realizzato il ''teatro'', l'elemento forse più innovativo: un ampio prato in leggera pendenza chiuso da una grande peschiera e un ripido sentiero (un tempo forse affiancato da cipressi) immerso nel bosco e allungato sulla collina, detta del Belvedere, fino ai confini della proprietà.