Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Scopri i consigli di Compo
Scopri i consigli di Compo

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Copyright Grandi Giardini Italiani Srl
P.I. 01151590112
Informazioni
sul giardino

Orari di apertura
Stagione 2021
27 Aprile - 30 Novembre

Martedì: 10:00-13:00 e 14:30-18:30
Giovedì: 14:30-18:30
Venerdì: 14:30-18:30
Sabato: 10:00-13:00 e 14:30-18:30
Domenica e Festivi 10:00-19:00 con VISITA GUIDATA alle Stanze dannunziane ore 11.30, 14.30, 16.00 e 17.30

Il percorso interattivo ''Volare'' è disponibile per tutte le domeniche di agosto: 1 – 8 – 15 – 22 – 29 agosto 2021

Il Castello di San Pelagio NON E' VISITABILE NELLE SEGUENTI DATE: 3, 4, 8, 9, 10, 11, 18 e 25 settembre

GREEN PASS: come da decreto-legge del 23.07.21, a partire dal 6 agosto per accedere al Castello è necessario essere in possesso di Green Pass (dai 12 anni in su) ed esibirlo al personale della biglietteria

Ingresso
BIGLIETTO MUSEO + PARCO
Ingresso al Museo del Volo, Parco delle Rose e dei Labirinti con visita libera
Intero: € 10.00
Ridotto (5-14 anni): € 8.00
Famiglia (2 adulti +2 ragazzi): € 32.00

VISITA STANZE DANNUNZIANE
Quota individuale aggiuntiva al biglietto d'ingresso (durata 45 minuti, solo domenica e festivi): € 4.00

VISITA PRIVATA (dal lunedì al venerdì)*
Ingresso al Museo del Volo, Parco delle Rose e dei Labirinti con visita libera + Visita guidata alle Stanze Dannunziane (durata 45 minuti)
Quota cumulativa (max 8 pax): € 80.00

*solo su prenotazione, permanenza max 120 minuti

Contatti
Via San Pelagio, 34
35020 Due Carrare (PD)

T. +39 049 9125008
M. +39 346 8074078
F. +39 049 9125773

www.castellodisanpelagio.it

Veneto

Castello di San Pelagio

Due Carrare, Padova

Giardino storico
Accessibile ai disabili
Acquista il biglietto
Adatto a famiglie
Parcheggio
Pet Friendly
Ristorazione
Wi-Fi Area
In Nome della Rosa

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

© Grandi Giardini Italiani

Come arrivare

In auto
Da Milano: Autostrada A4 Torino-Trieste, uscita Padova Ovest. Entra in SS47 Padova/Vicenza/Selvazzano e poi prendi SR47 e prosegui per circa 3,5 km fino all'uscita 8 verso Padova/Via Adriatica. Proseguire dritto fino alla rotonda, 2° uscita per immettersi su SS16. Prosegui per circa 6 km circa poi svolta a sinistra su SP30. Prosegui per circa 600mt poi svolta a destra e prendi Via di San Pelagio fino al Castello.
Da Bologna: Autostrada A13 Bologna-Padova uscita Terme Euganee. Mantieni la sinistra al bivio, segui le indicazioni per Battaglia Terme, e prosegui per circa 6 km su SS16 fino all'arrivo al Castello di San Pelagio.

In aereo
Distanza dall'Aeroporto di Venezia: 64 Km

Cenni storici

L'impronta che nel 1700 l'avo Roberto Zaborra ha dato ai giardini è ancora leggibile. Fu lui a introdurre lati sorprendenti e bizzarri che, puntando sull'elemento naturale, cercavano un'armonia di rapporti con il paesaggio. Il giardino di rappresentanza, con 200 varietà di rose, circa mille esemplari, nasce da un'appassionata ricerca trentennale in tutta Europa. L'inserimento è avvenuto con criteri precisi e coerentemente con la destinazione attuale del Castello. Un chiaro esempio è la rosa 'Aviateur Blériot', dedicata al trasvolatore della Manica del 1909. Attorno alla vasca centrale con ninfee si notano cespugli di yucca, gruppi di peonie 'Hana Kisoi' e una profusione di rose inglesi.

Il Giardino Segreto interno al castello è ricco di cipressi, tassi, tigli secolari, una lagestroemia ultracentenaria, un vecchio diospiro dall'intensa produzione di frutti, viburni, ibischi, oleandri, Lippia citriodora, clematidi, gelsomini, lavanda, passiflora e ancora rose. Dal giardino di rappresentanza ci si incammina lungo un viale di carpini potati a tunnel. Dalla sua sommità si gode il panorama dell'antica peschiera e del campo da cui, il 9 agosto 1918, D'Annunzio e la squadriglia della Serenissima partirono per il famoso Volo su Vienna.

Tre i labirinti verdi esistenti: il “Labirinto del Minotauro” che cita il mito di Icaro e quindi la storia del volo, tema del museo; il labirinto del “Forse che sì forse che no”, che ricorda nel nome il famoso romanzo dannunziano; nel marzo 2013 è stato inaugurato il terzo Labirinto, dedicato all'Africa. Oggi la Villa è Museo del Volo e nei suoi giardini ha trovato posto il “Viale degli Eroi” dove vengono messe a dimora “piante aeronautiche” come l'alloro che, dedicato a D'Annunzio, ne ricorda la grande opera poetica, il frassino dedicato al conte da Schio che lo usava nella costruzione dei suoi dirigibili, e molti altri.

Museo 2.0

Dal 2018, nel centenario del Volo su Vienna, isole multimediali immersive rendono la visita un'esperienza ''emozionale''!
Cuore del nuovo Museo del Volo 2.0 è il Teatro Olografico ''Storia del Volo'', riedizione contemporanea dell'antica arte dell'illusione teatrale vittoriana e nasce per dar vita ad emozioni e magie.
Img

Castello di San Pelagio Due Carrare, Padova (Veneto)
IN CORSO
TERMINA IL
30 Novembre 2021
Il Museo del Volo e il suo giardino tornano visitabili