Great Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great Green
void

Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

Completa il tuo viaggio con Trenitalia. Acquista qui.
RADO Master of Materials
Scopri i consigli di Compo
Gioca alla Caccia al Tesoro Botanico
Les Plus Beaux Jardins de France

Grandi Giardini Italiani Srl

Villa Erba - Cernobbio (CO) - Italia

Cover

34 varietà di glicini

La straordinaria collezione di glicini di Villa della Pergola a Alassio

Durante la fase di restauro dei Giardini di Villa della Pergola, curata dall'architetto paesaggista Paolo Pejrone, una attenzione particolare è stata dedicata al recupero, alla conservazione e, insieme a Silvia e Antonio Ricci, alla creazione delle rinomate collezioni botaniche tra cui quella dei Glicini (34 varietà, a cui se ne stanno aggiungendo 15 nuove, per la più importante collezione italiana).

Il restauro e la creazione di nuove pergole ha permesso infatti di dare nuova vita alla collezione di questi affascinanti fiori che erano particolarmente amati dalla famiglia Hanbury. La fioritura era così importante per gli Hanbury che veniva festeggiata tutti gli anni con un Wisteria Party, organizzato da Ruth, moglie di Daniel, a cui erano invitate le autorità cittadine di Alassio e la comunità inglese.

Ogni anno, da marzo a fine aprile, i Giardini cambiano volto grazie all'esplosione di colori della fioritura dei tanti esemplari: spettacolari cascate color glicine, rosa e bianco, diffondono un profumo inebriante in tutto il Parco creando una scenografia unica.

La collezione di Glicini, certificata dalla SOI - Società Ortofrutticola Italiana, è oggi la più importante in Italia e conta 34 varietà diverse per forma e colore, tra cui troviamo:

- Floribunda VIOLACEA PLENA, conosciuta anche come ''Black Dragon'', ''Glicine doppio'', ''Glicine del Giappone''. È stata introdotta in Europa dal Giappone a metà dell'800 dove è chiamato “Yae Koku Ryo” che significa “doppio drago nero” da cui il nome Black Dragon. È famosa per l'unicità di produrre fiori a doppio-triplo giro di sepali color porpora-violetto fino al lilla, una caratteristica inusuale per le wisteria, infatti, è l'unico glicine a fiore doppio conosciuto.

- Wisteria Frutescens Amethyst Falls, conosciuto anche come glicine americano, arrivato dall'America del Nord molto prima dei suoi cugini orientali cinesi e giapponesi. È stato introdotto in Inghilterra dalla Carolina nel 1724 dal botanico inglese Mark Catesby e viene descritto da Linneo in “Species Plantarum” (1753) che lo denomina Glycine frutescens. Il glicine Amethyst Falls ha un fogliame più bluastro con foglie appuntite ed eleganti. I grappoli di fiori lunghi 10-15 cm color ametista sono pieni e tozzi così da dare l'impressione di esser doppi.

- Il wisteria floribunda Hon-beni (conosciuto anche come Floribunda Rosea), un glicine originario del Giappone importato in Inghilterra nei primi anni del 1800. Il wisteria Hon-beni possiede una fioritura molto abbondante e dalla profumazione delicata. A primavera sbocciano i fiori papilionacei, color rosa scuro, che si aprono in progressione a partire dalla base verso l'apice dello stelo, raccolti in racemi ( grappoli) lunghi tra i 30 e 60 cm.

- Il floribunda Lilac Rose è una varietà che è stata selezionato e nominata dal vivaista Francesco Vignoli nel 2013. Ha grappoli conici lunghi mediamente 40 cm. La sua peculiarità è da ricercarsi nelle nuance di colore: i suoi fiori presentano sfumature che vanno dal rosa al lilla fino al porpora.

- Wisteria brachybotrys Shiro-Kapitan (Silky Wisteria). Ha ottenuto il prestigioso premio Garden Merit della Royal Horticultural Society. Questa cultivar è stata descritta come shira fuji, che significa glicine bianco, da Tsunemasa nel 1836. È stata coltivata con il nome di ''Shiro-Kapitan'' già da prima del periodo Meiji (1868-1912). Il nome potrebbe derivare da ka = fiore pi = bello tan = corto.

- Il glicine Clara Mack, conosciuto anche come White Kentucky Wisteria, ha origini americane, è leggermente meno vigoroso dei glicini asiatici, ma è ugualmente appariscente ed estremamente resistente. Nasce da una pianta trovata per caso da un appassionato giardiniere della Contea di Lexintong nella Contea di Orangeburg, nella Carolina del Sud.
- La Wisteria ''Murasaki Kapitan'', conosciuta anche come Silky Wisteria, con grappoli che arrivano a 20 cm con un numero di foglioline che variano da 35 a 47. È una grande arrampicatrice, in senso antiorario può crescere in altezza dai 3 ai 7 metri, regalando un meraviglioso spettacolo scenografico.

Di seguito l'elenco completo delle varietà che a oggi compongono la collezione certificata dalla SOI:

Wisteria brachybotrys 'Howick'
Wisteria brachybotrys 'Murasaki Kapitan'
Wisteria brachybotrys 'Okayama'
Wisteria brachybotrys f. albiflora 'Shiro Kapitan'
Wisteria brachybotrys 'Showa Beni'
Wisteria floribunda 'Asagi'
Wisteria floribunda 'Burford'
Wisteria floribunda 'Eranthema'
Wisteria floribunda 'Geisha'
Wisteria floribunda 'Honbeni'
Wisteria floribunda 'Issai Perfect'
Wisteria floribunda 'Kimono'
Wisteria floribunda 'Lilac Rose'
Wisteria floribunda 'Longissima Alba'
Wisteria floribunda 'Mon Blanc'
Wisteria floribunda 'Nana Richin's Purple'
Wisteria floribunda 'New Blue Fontain'
Wisteria floribunda 'Nishiki'
Wisteria floribunda 'Pink Ice'
Wisteria floribunda 'Royal Purple'
Wisteria floribunda 'Violacea Plena'
Wisteria floribunda 'ssp.multijuga'
Wisteria floribunda 'White Delite'
Wisteria frutescens 'Amethyst Fall'
Wisteria frutescens 'Nivea'
Wisteria macrostachya 'Clara Mack'
Wisteria sinensis
Wisteria sinensis 'Amethyst'
Wisteria sinensis 'Jako'
Wisteria sinensis 'Peter Valder'
Wisteria sinensis 'Prematura'
Wisteria sinensis 'Prolific'
Wisteria sinensis 'Texas Purple'
Wisteria sinensis 'Tom'
Img