Grandi Giardini Italiani Srl

c/o Villa Erba
Largo Luchino Visconti, 4
22012 Cernobbio (COMO)
Italy

© Archivio Grandi Giardini Italiani

© Archivio Grandi Giardini Italiani

© Archivio Grandi Giardini Italiani

© Archivio Grandi Giardini Italiani

© Archivio Grandi Giardini Italiani

© Archivio Grandi Giardini Italiani

Campania

Giardino Torre

Napoli

Giardino storico
Accessibile ai disabili
Dove mangiare
Pet Friendly
Ville di Delizia

Come arrivare

In aereo
L' Aeroporto Internazionale di Napoli dista 6 Km

In treno
La Stazione Centrale di Napoli è collegata alle principali città italiane e servita dai treni dell'alta velocità di Trenitalia e Italo.
Proseguire in auto o con trasporti pubblici metropolitani.

Metro/Bus
Dalla Stazione Centrale di Napoli linea 1 gialla, fermata Dante. Continuare su bus M1 - Dante Tafuri Plebiscito fermata Miano - Deposito ANM Garittone. La destinazione è a 50 mt.

In macchina
- Da Nord si consiglia di prendere l'Autostrada del Sole A1 Milano - Napoli, uscita Napoli.
- Da Sud, versante tirrenico, prendere l'autostrada A2 Reggio Calabria-Salerno fino a Salerno e poi proseguire in A3 Salerno - Napoli.
- Da Sud, versante adriatico, prendere l'A14 Taranto - Bologna fino all'intersezione con l'A16 - Autostrada dei Due Mari Napoli-Canosa fino ad Afragola e per poi entrare in A1 fino a Napoli.

Regolamento

Al fine di preservare la bellezza del Giardino, si invitano i visitatori a rispettare le seguenti regole:

- L'accesso è limitato ad un numero massimo di 150 persone alla volta
- È vietato abbandonare i viali e introdursi nel frutteto

- È vietato danneggiare i fiori e le piante
- È vietato raccogliere frutti, anche se caduti, ortaggi e fiori
- È vietato introdurre cibi e bevande
- I bambini e i ragazzi di età̀ inferiore a 14 anni durante la permanenza nel Giardino devono essere accompagnati e vigilati sempre da un adulto responsabile
- È vietato l'uso di biciclette, monopattini, palloni
- È vietato sedersi sui bordi delle fontane e arrampicarsi sugli alberi
- Si invita a regolare al minimo il volume dei propri dispositivi per rispettare il silenzio del Giardino
- I cani sono ammessi al guinzaglio e muniti di sacchetti per le deiezioni

Il Giardino Torre, noto fin dal Settecento come Giardino del Francese o di Biancour, dal nome della famiglia di giardinieri che se ne prese cura, rappresenta l'ultima testimonianza produttiva della tenuta reale dei Borbone, Capodimonte.
Il sito si articola in tre distinti spazi: la Fruttiera Reale, il Giardino dei Fiori e il Giardino della Purpignera.
La Fruttiera Reale, dove si producevano i prodotti destinati alla tavola del re, divenne un luogo di sperimentazione e acclimatazione botanica, in cui venivano coltivati ananas, agrumi e fruttiferi di ogni specie. Al centro del giardino si erge un maestoso esemplare di Canforo, importato dalla Cina intorno al 1825 e inserito nell'elenco degli alberi monumentali d'Italia nel 2021.
Il frutteto ospita anche il Casamento Torre, un edificio la cui costruzione è probabilmente preesistente al Real Sito di Capodimonte. Dal corpo principale si sale sulla torre da cui si apre un'ampia vista sul Vesuvio e la parte orientale di Napoli.
Dalla Fruttiera si accede nel Giardino dei Fiori che verso la fine dell'Ottocento, con il diffondersi della moda dell'esotismo, accoglieva curiosità botaniche come banani rosa, magnolie tripetale, orchidee “scarpette di venere” e una ricca collezione di camelie antiche, che ancora oggi si può ammirare. A seguito del recente restauro, la collezione botanica è stata integrata con maestosi esemplari di Cycadales, piante ancestrali imparentate con le conifere, aristolochie, solandre, passiflore e piante per la produzione di fiori e fogliame da taglio.
Dal Giardino dei Fiori si entra nel Giardino della Purpignera, il cui termine deriva dall'assunzione in napoletano del termine francese pépiniére che significa vivaio.
Questo piccolo giardino segreto era probabilmente una zona addetta alla produzione di piante ornamentali, di fiori recisi, piante aromatiche ed ortaggi. Ancora oggi si caratterizza per i semenzai e le fioriere per la coltivazione dei fiori da taglio e per i limoni a spalliera.
Tutti i lavori di restauro e valorizzazione delle componenti architettoniche botaniche e paesaggistiche sono stati curati da Minerva Restauri e da Euphorbia srl, società Benefit capofila dell'intero progetto.
Oggi il Giardino Torre rappresenta un prezioso scrigno di biodiversità, sia mediterranee che esotiche, dal grande valore storico.

Stufa dei Fiori

La Stufa dei Fiori Tisaneria-Bistrot è il grazioso caffè bistrot nato dal restauro e riqualificazione della serra ottocentesca e dell'annesso giardino-vivaio all'interno del Real Bosco di Capodimonte. Uno luogo storico di grande fascino che torna a rivivere – dopo un attento restauro architettonico e botanico – nella sua nuova veste di caffetteria, spazio aperto al pubblico per degustazioni, incontri ed eventi culturali.
Il giardino rinnovato della Stufa dei Fiori è oggi un ricercato esempio di collezionismo botanico che, pur esprimendo a pieno il concetto del giardino ottocentesco, valorizza, attraverso una rilettura contemporanea, la componente vegetale con un allestimento che mescola esotismi a endemismi, piante eccentriche dal caleidoscopico fogliame policromo a piante scultoree dal portamento plastico-architettonico.
Img
Informazioni
Orari di apertura
Tutti i giorni eccetto il lunedì e il martedì

Orari
mercoledì - venerdì: 10:00 - 17:00
sabato e domenica: 9:00 - 18:00
Ingresso
A pagamento
Contatti
c/o Real Bosco di Capodimonte, ingresso consigliato da Porta Miano
Via Miano, 2
80131 Napoli

T. 081 2241770
E. eventi@delizie-reali.it
E. visite Guidate: arte@lenuvole.com

Prenotazioni Bistrot e Pizzeria:
M. 366 6296466
E. prenotazioni@delizie-reali.it

deliziereali.it
Grandi Giardini ItalianiGreat Gardens of the WorldGardens of SwitzerlandComo the electric lakeThe Great GreenAICC Associazione Imprese Culturali e CreativeThe Lake Como Wedding Planner
< Indietro
Giardino Torre
immagine

Podcast Grandi Giardini Italiani

immagine

Guida Grandi Giardini Italiani 2024

immagine

Biglietteria Grandi Giardini Italiani

Acquista il tuo passe-partout per i giardini più belli d'Italia