Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Rocca di Lonato del Garda
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Rocca di Lonato del Garda

Lonato del Garda, Brescia

Adatto a famiglie
Animali domestici accettati
Bookshop
Parzialmente accessibile ai disabili
Wi-Fi Area
Giardino storico
ScopriGallery

Aperture

Rocca e Museo Ornitologico:
sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30
Nel periodo estivo (luglio-agosto) aperto tutti i giorni

Casa-Museo e Biblioteca: 
tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30

Costi

Intero solo Rocca e Museo Ornitologico € 5,00 
Intero solo Casa-Musei e Biblioteca € 6,00 
Intero cumulativo € 8,00 
Riduzioni under 12 e over 65 
Convenzioni serali e per gruppi e comitive 

Come arrivare
In auto
Autostrada A4 Milano-Venezia (uscita Desenzano del Garda) e poi proseguire 4 km in direzione Lonato

In treno
Linea Milano-Venezia fermata Stazione di Desenzano del Garda-Sirmione e poi autobus di linea per Lonato (fermata Bar Sport). A piedi per 5 minuti
seguendo Via Barzoni e poi Via Ugo Da Como Altrimenti dalla stazione di Lonato proseguire a piedi in direzione del centro storico (dieci minuti di cammino).
Cenni storici
La Rocca di Lonato del Garda, di antiche origini medievali (ma nel suo aspetto attuale riferibile al XV secolo), è l'elemento architettonico più evidente di un complesso monumentale e paesaggistico di straordinaria importanza, a due passi dal lago di Garda e vicino a Desenzano. Quest'area venne accorpata in un'unica proprietà nel Novecento per iniziativa del Senatore Ugo Da Como (1869-1941) che volle creare gli scenari più consoni alla sua vita da studioso, collezionista, politico erudito e sensibile cultore di patrie memorie.
Il parco della Rocca è per metà costituito da un bosco ceduo, da piantagioni di olivi, vigne ed essenze autoctone spontanee, e per metà da pendii erbosi che digradano verso il borgo di Lonato, possedimento della Serenissima Repubblica di Venezia, sino alla fine del Settecento.

All'interno della Rocca i prati floridi corrono lungo tutto il perimetro chiuso dagli alti bastioni merlati, dai quali si può scorgere l'intero specchio del Benaco. Scendendo dalla Rocca e percorrendo un fitto viale di tigli, si raggiunge la dimora estiva del Senatore Ugo Da Como, completamente arredata, resa ancora più elegante da un giardino interno disposto su quattro terrazze. Ciò che oggi si ammira, in armonia con l'architettura neogotica di quella che un tempo fu la sede dei podestà veneti, è un giardino spontaneo, molto curato nel quale periodicamente Ugo Da Como e la moglie intervenivano con libertà e passione. La terrazza inferiore di questi giardini, il cui perimetro è definito da un muraglione che costeggia la quattrocentesca chiesa di Sant'Antonio Abate, era originariamente adibita a frutteto. La terrazza superiore invece costeggia gli ambienti della Biblioteca monumentale di Ugo Da Como (ricca di oltre 50.000 volumi databili a partire dal XII secolo) e vede al centro un bellissimo esemplare di taxus baccata. Appena sotto, in un'aiuola definita da siepi di bosso, campeggia un'altissima magnolia. Un antico percorso, che si apre accanto ad una torre quattrocentesca nel giardino, permette di seguire il tracciato delle mura venete che cingevano completamente il nucleo più antico del Borgo di Lonato del Garda.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Secret Gardens
Scopri il meraviglioso mondo dei Grandi Giardini Italiani Segreti!

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.