Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Casa Cuseni
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Casa Cuseni

Taormina, Messina

Bookshop
Pernottamento
GalleryScopriVideo

Aperture

Giardino
dalle ore 9 sino ad un'ora prima del tramonto

Museo
visite guidate: ore 11 (in inglese) e ore 16:30 (in italiano)

Prenotazione obbligatoria

Costi

Giardino + Casa Museo: € 15,00

Come arrivare
In auto
Dal casello autostradale di Taormina seguire le indicazioni per il centro e poi per Castelmola. Il giardino si trova nel Comune di Taormina, nella zona panoramica, ex rotabile per Castelmola, oggi Via Leonardo da Vinci al nr5.

In treno
Dalla stazione di Taormina prendere un taxi. Il giardino dista 6 km

In bus
Dalla stazione centrale dei bus prendere un taxi fino al giardino, 3 km circa.



Cenni storici
Casa Cuseni è stata edificata all'inizio del ‘900 nella parte collinare di Taormina, dal pittore inglese Robert Kitson, divenendo presto un Centro Artistico Internazionale.
Von Gloeden, Alfred East, Albert Liberty, Charles Ashbee, Cecil Hunt, Frank Brangwyn, Charles Baskerville, Pablo Picasso, Salvador Dalì, Henry Moore, Ezra Pound sono solo una parte dei molti altri artisti che qui hanno lasciato le loro opere.
La casa custodisce, tra le sue collezioni, dipinti che testimoniano il Grand Tour inglese in Sicilia e in terra d'oriente e una celebre dining-room, oggi l'unica esistente al mondo, di Sir Frank Brangwyn, uno dei primi decoratori di L.C. Tiffany. L'artista disegnò anche il giardino della villa utilizzando le prospettive ed il paesaggio quali elementi decorativi, divenendo l'Etna ed il golfo di Naxos, un tutt'uno armonioso con la natura.
Le piante africane e le rose inglesi si mescolano ai tanti agrumi siciliani in una singolare incredibile sinfonia di colori ed odori, un'emozione per gli occhi in un contesto paesaggistico senza eguali al mondo, dinanzi alla maestosità dell'Etna ed al mare siciliano.
Casa Cuseni manterrà la sua vocazione artistico-culturale anche con la seconda proprietaria, la scrittrice britannica Daphne Phelps. Numerosi scrittori, filosofi, matematici, storici e pittori hanno vissuto qui, da Bertrand Russell a Greta Garbo, da Tennessee Williams a Henry Faulkner. Oggi la nuova proprietà investe molto sulla cultura, ospitando eventi artistici di livello internazionale.
Nel 2015 Casa Cuseni è diventata il Museo delle Belle Arti e del Grand Tour della Città di Taormina.
L'intero complesso architettonico, per l'alto valore storico-artistico, e' stato dichiarato Monumento Nazionale Italiano.

Nel 2016 Casa Cuseni è diventato un Museo Internazionalenel circuito delle Case della Memoria, il prestigioso circuito delle Case-Museo dei più famosi letterati ed artisti europei. L'intero Complesso Monumentale è oggi gestito dalla Fondazione Casa Cuseni, l'Ente giuridico costituitosi per la salvaguardia dell'importante patrimonio artistico sul Grand Tour inglese in Sicilia.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Pernottamento

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.