Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Tenuta Regaleali
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Tenuta Regaleali

Palermo

Accessibile ai disabili
Adatto a famiglie
Animali domestici vietati
Degustazione Vini
Eco friendly
Pernottamento
Ristorazione
Wi-Fi Area
GalleryScopriVideo

Aperture

Su prenotazione

Costi

Come arrivare
In auto
Da Palermo/Catania: A19 Uscita Tremonzelli. Alla rotonda 1° uscita su SS120, poi subito a sinistra su SP64. Seguire le indicazioni per SP8 in direzione di Contrada Regaleali poi proseguire sulla strada fino all'arrivo a Sclafani Bagni.

Da Messina: A20 Uscita Buonfornello per entrare in A19 Uscita Tremonzelli. Alla rotonda 1° uscita su SS120, poi subito a sinistra su SP64. Seguire le indicazioni per SP8 in direzione di Contrada Regaleali poi proseguire sulla strada fino all'arrivo a Sclafani Bagni.

In aereo
Distanza dall'Aeroporto di Palermo: 138km
Distanza dall'Aeroporto di Catania: 146km

Presentazione
La Tenuta Regaleali è un'Isola verde, un mosaico di morbide colline decorate con filari di vigne, olivi, una variegata flora esotica, così invitante per il grande contrasto con le distese di grano e le aride colline circostanti. Siamo a circa 50 chilometri a sud-est di Palermo, nel cuore della Sicilia, una vallata che per secoli ha costituito un luogo eccezionalmente fertile e favorevole all'agricoltura. Dal 1830 questo territorio racconta anche una parte della storia della regione, attraverso il suo paesaggio, chi lo coltiva, il vino prodotto da questa simbiosi fra uomo e natura. Non servono opere di architettura per valorizzare il territorio, o per comunicare il vino. Basta il primo a raccontare il secondo.

Case Grandi e Case Vecchie, i due casali dell'Ottocento di calcarenite sono circondati da giardini ornamentali completi di orto-frutteti, pieni di piante autoctone (Rosa canina, Retama retam o la ginestra bianca...), rare specie tradizionali aromatiche (Pelargonium tomentosum, origano dei monti Iblei e basilico delle Madonie...), ornamentali (Rosa banksiae, tante varietà di gelsomino) e commestibili (giuggiolo, sorbo, corbezzolo, azzeruolo, cotogno, gelso, fico, nespolo, bergamotto...), e qualche piccolo omaggio esotico (il falso pepe, il papavero californiano...).

Quando la fillossera aggredì anche i vigneti di Regaleali, si dovette procedere al reinnesto delle piante su piede americano; diversi vivai furono creati in tutta l'Isola, e tra questi uno presso Villa Tasca a Camastra, residenza cittadina dei conti Tasca. Con la riforma agraria nel dopoguerra l'azienda agricola si convertì definitivamente in vitivinicola. Così nel 1956 vennero ultimati i lavori per la realizzazione del primo e più grande lago collinare di tutta la regione per garantire una fonte di irrigazione per la nuova estensione della vigna.

Oggi a Regaleali i visitatori possono scoprire la Tenuta tra percorsi naturalistici in vigna, a piedi, in bici, ma anche a cavallo. Case Vecchie ospita la scuola di cucina di Anna Tasca Lanza dove, a tavola, si condividono i sapori dell'orto in ricette tramandate in famiglia e si raccontano le storie, le tradizioni, i valori antichi legati all'anima di questo posto.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Il progetto Tascante guarda al futuro

ARGOMENTO
Pernottamento

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.