Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Castello di Miradolo
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Castello di Miradolo

San Secondo di Pinerolo, Torino

Adatto a famiglie
Animali domestici accettati
Bookshop
Eco friendly
Parzialmente accessibile ai disabili
Ristorazione
GalleryScopriVideo

Aperture

Per conoscere gli orari di apertura consultare il sito o telefonare
Aperto su prenotazione anche oltre il normale orario di apertura

Eventi
Mostra "Tiepolo e il Settecento veneto", dal 25 febbraio al 14 maggio 2017
Concerto d'Estate, 21 giugno
Concerto di Natale, 25/26 dicembre 2017

Il Giardino partecipa all'iniziativa
"I Boschi Incantati di Husqvarna"

Costi

Ingresso al parco: € 5,00

Il costo d'ingresso al Castello può subire modifiche a seconda della stagionalità o degli eventi in corso.

Come arrivare
In auto
Dalla tangenziale di Torino imboccare l'Autostrada del Pinerolese.
Al termine dell'autostrada proseguire su SR23 in direzione Sestriere fino all'uscita per San Secondo di Pinerolo. Alla rotonda seguire a destra le indicazioni per il Castello di Miradolo che dista 500 metri circa.

In treno
Dalla stazione di Torino Porta Nuova SFM Linea 2 per Pinerolo

In taxi
Per il servizio taxi per il Castello di Miradolo, rivolgersi al sig. Bertello (333 7266610).
Per assicurarsi la disponibilità, prenotare il servizio in anticipo.
Servizio in orario diurno (dalle ore 9 alle ore 18:30).
Cenni storici
Sede della Fondazione Cosso, il Castello di Miradolo è una dimora storica ai piedi delle colline di Pinerolo, all'imbocco della Val Chisone e della Val Pellice, dove il Monviso regala agli occhi lo spettacolo della sua maestosa imponenza. Un parco di oltre sei ettari, che ancora oggi lascia trasparire gli orientamenti progettuali e il gusto di chi iniziò a delinearlo sul finire del Settecento e di chi, poi, ne curò l'ampliamento nel corso dell'Ottocento, circonda il Castello. Ispirato al giardino informale inglese, il parco si caratterizza per una forma vagamente ovale arricchita e resa piacevole da anse di rigogliosa vegetazione che si affacciano su una grande radura centrale e che hanno sembianze paesaggistiche di gusto romantico.
All'ingresso il visitatore può scorgere gli altissimi e meravigliosi Tassodi e il maestoso viale di Tigli che porta al grande prato centrale; le alte siepi di Bosso che corrono lungo le mura di cinta abbracciano gli ospiti che possono spostarsi in tranquillità ad osservare, tra gli altri, l'alta Sequoia, il grande bosco di Bambù e lo storico Ginkgo Biloba. La presenza di numerosi corsi d'acqua e la posizione particolarmente felice da un punto di vista climatico, fanno del luogo un sito di notevole interesse anche dal punto di vista ecologico, rendendolo habitat ideale per molte specie animali e vegetali.

A partire dal 2007, grazie a numerosi interventi di recupero e valorizzazione, il parco è tornato ad impreziosirsi di importanti collezioni botaniche già care alla Contessa Sofia di Bricherasio, ultima erede della Famiglia dei Conti Cacherano di Bricherasio e grande estimatrice della natura e dell'arte. Ella scelse per il parco romantiche Rose antiche, rare Idrangee ed eleganti Camelie. Il percorso che il visitatore compie intorno al Castello lo porta a incontrare la caratteristica Torre a pianta circolare e la Serra neogotica, ampio spazio dedicato ad ospitare iniziative culturali, ricevimenti e meeting.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
I BOSCHI INCANTATI DI HUSQVARNA
Il fascino del foliage in 33 Grandi Giardini Italiani

ARGOMENTO
Progettisti, creatori e giardinieri dei Grandi Giardini Italiani
a cura di Mariachiara Pozzana

ARGOMENTO
Ristorazione

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.