Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Villa Durazzo
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Villa Durazzo

Santa Margherita Ligure, Genova

Ristorazione
Giardino storico
GalleryScopriVideo

Aperture

Aperto tutto l'anno

Orario invernale 9.00-17.00
Orario estivo 9.00-19.00

Eventi
Mostra mercato Erba Persa: primavera 2017

Costi

Parco ad ingresso libero

Villa Durazzo
Adulti: € 5,50
Ridotto: € 4,00
Bambini: € 3,00

Visite guidate per gruppi a pagamento su prenotazione

Cenni storici
Situato al centro di Santa Margherita Ligure, sulla collina che domina la città, il parco circonda la dimora costruita nel Seicento dai marchesi Durazzo e gode di un'incantevole vista sul Golfo del Tigullio.

Il piccolo agrumeto, situato sul terrazzamento antistante il mare tra il muro di cinta e la balaustrata, è il nucleo più antico; la sua creazione si deve alla famiglia Durazzo che mise a dimora aranci, limoni, pompelmi allo scopo di creare delle quinte di verde per chi saliva dal mare verso la villa.

Il tracciato del “Giardino all'italiana” fu sviluppato dalla famiglia Centurione che subentrò ai Durazzo nel XIX secolo. L'allestimento è caratterizzato da siepi di bosso abbellite da numerose Cicadacee, fra cui rari esemplari maschili di Cycas revoluta e un prezioso Encephalartos. Il percorso è delimitato ai lati da un piccolo roseto dedicato all'attrice Virna Lisi e da diverse varietà di camelie ottocentesche, fra cui le famose Lavinia Maggi, Albino Botti e Alba Plena.

L'assetto definitivo del bosco romantico all'inglese, che degrada dolcemente lungo il pendio della collina, è stato iniziato nel Novecento da Alfredo Chierichetti. Qui lecci, cipressi, canfore, tigli e pini si mescolano a palme di ogni genere, fra cui Phoenix canariensis, Washingtonia filifera, Jubaea chilensis, in una suggestiva commistione di flora esotica e mediterranea. Il parco è arricchito da statue, fontane e fioriere ed è attraversato da viottoli nel tipico acciottolato ligure bianco-nero (risseu). I sinuosi percorsi conducono sino alla terrazza antistante la villa, dove preziosi mosaici a soggetto floreale creano l'effetto di prolungare la vegetazione sino alla soglia della casa.

Da non perdere il “Giardino Segreto dei Principi Centurione”, un piccolo gioiello incastonato nel verde; nel XIX secolo costituiva il rifugio nascosto degli amanti e dell'epoca conserva intatta l'atmosfera romantica.

Saverio Frea

Architetto del paesaggio.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Rose
Le rose sono la tua passione? Scopri nuovi giardini in cui ammirarle, itinerari dedicati e tante curiosità!

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.