Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Il Giardino di Casa Pennisi
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Il Giardino di Casa Pennisi

Acireale, Catania

Accessibile ai disabili
Animali domestici accettati
Pernottamento
Wi-Fi Area
GalleryScopriVideo

Aperture

Su prenotazione

Eventi
Villa Pennisi in Musica: Luglio/Agosto 2016

Costi

Ingresso: € 5,00

Come arrivare
In auto
Da Messina: Autostrada A18 uscita Acireale. Casa Pennisi è a circa 4km dal casello.
Da Palermo: Autostrada A19 uscita Acireale. Casa Pennisi è a circa 4km dal casello.

Parcheggio
Parcheggio esterno gratuito vicino all'ingresso del giardino.

In aereo
Distanza dall'Aeroporto di Palermo Falcone e Borsellimo: 259Km
Distanza dall'Aeroporto di Catania Fontanarossa: 30Km
Cenni storici
Il giardino di Casa Pennisi è uno dei pochi giardini antichi che hanno resistito agli assalti della speculazione edilizia: è situato nel cuore di Acireale, dove è stato impiantato alla fine dell'ottocento, a fare da sfondo e da cornice al prestigioso Grand Hotel des Bains: struttura costruita dall'architetto fiorentino Mariano Falcini per ospitare, in un contesto di armoniosa bellezza, i clienti delle contemporanee Terme di Santa Venera, ma presso cui sostarono anche i Reali d'Italia e Wagner. L'incarico di disegnare il giardino fu affidato allo stesso architetto il quale volle imprimergli un impianto classico, con percorsi delimitati da alte siepi di bosso e grandi aiuole, ma volle pure inserirvi le piante di origine tropicale che ancora vi si possono ammirare; senza trascurare tuttavia essenze tipicamente mediterranee, che creassero, insieme alle prime, un insieme particolarmente attraente e pieno di fascino. Così, vengono incontro al visitatore palme centenarie (Washingtonia, Chamaerops, Poenix, ) o gigantesche Yucca, Strelitzia, Guaiabo, Cycas, Jacaranda, Chorysia, circondate da più familiari noce, pino marittimo, gelso.

Punto focale del giardino è un magnifico gazebo in ferro battuto con la sua griglia dall'elegante disegno su cui si arrampica un glicine, e il pavimento in acciottolato disposto in forme geometriche, circondato da agapanthus azzurri, da cespugli di rose, da gerani Macrantha o da colorate Dimorfoteca. Più in là una vasca rotonda esibisce un'antica fontana in terracotta raffigurante due fanciulli che giocano, ed ospita ninfee, papiri, fiori di loto, mentre è circondata da capelvenere e da gruppi di felci rustiche. Ci si imbatte poco più avanti nella spettacolare scultura di un imponente gruppo di Phoenix reclinata con lo stupefacente disegno dei suoi lunghi e flessibili tronchi che si allungano e si torcono spandendosi in arditi ghirigori. Mentre più in là, ricoperti di ibiscus e circondati da siepi di bosso, i minuscoli locali in cui venivano ospitati animali selvatici, mentre una antica voliera si materializza poco dopo l'ingresso con la sua forma a pagoda; proseguendo, poi, lungo lo stretto sentiero che si snoda dalla scalinata di marmo da cui si accede al giardino, si incontra una seconda vasca, delimitata da una bellissima ringhiera in ferro battuto. Al margine del giardino una piccola chiesa secentesca dal magnifico altare marmoreo amplia le cornice accoglie le manifestazioni culturali che vi hanno spessoluogo. Nel palazzo ottocentesco, infine, abitato dalla famiglia dei proprietari, un grande appartamento elegantemente arredato, offre possibilità di alloggio o di esclusivi ricevimenti.

Con il Festival “Villa Pennisi in Musica 2014” il Giardino di Casa Pennisi fa parte dell'itinerario “GIARDINI IN MUSICA” 2014: viaggio alla scoperta dei più bei giardini visitabili d'Italia che durante il 2014 ospitano rassegne musicali, concerti ed incontri dedicati alla musica e offrono un'opportunità imperdibile per visitare i più bei giardini visitabili d'Italia anche fuori orario, trascorrendo delle fresche serate estive indimenticabili in vere e proprie opere d'arte viventi.
Nell'agosto 2014, il Festival di musica classica diretta dal Maestro David Romano, “Villa Pennisi in Musica 2014'' abbinato ad un Festival workshop di Architettura che vedrà la creazione di una camera acustica all'interno della quale saranno tenuti i concerti della rassegna.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Pernottamento

ARGOMENTO
Secret Gardens
Scopri il meraviglioso mondo dei Grandi Giardini Italiani Segreti!

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.