Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Villa Erba
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Villa Erba

Cernobbio, Como

Accessibile ai disabili
Animali domestici vietati
Giardino storico
GalleryScopriVideo

Aperture

Visite solo su prenotazione, quando non sono programmati eventi, per gruppi min 10-15 persone

Costi

Possibilità di Visite Guidate a pagamento

Come arrivare
In auto
Autostrada A9 Milano-Como.-Chiasso, uscita Lago di Como (ultima uscita prima della Svizzera) e quindi proseguire su Strada Statale 340/SS340. Guida in direzione di Via Regina a Cernobbio fino a destinazione

In treno
Frequenti collegamenti per la Stazione di Como San Giovanni o Stazione Como Lago. Da qui proseguire con pullman o con il battello

In battello
La Navigazione Como Laghi assicura collegamenti giornalieri con Cernobbio. Per informazioni e orari consultare il sito www.navigazionelaghi.it

In bus
ASF Autolinee srl assicura collegamenti frequenti con il Centro espositivo con la linea 6 (fermata Cernobbio Mazzini) o la linea 11 (fermata Como Spalato). Per informazioni e orari www.asfautolinee.it

In aereo
Distanza dall'Aeroporto di Milante Linate: 67 km
Distanza dall'Aeroporto di Milano Malpensa: 56 km
Cenni storici
Nota principalmente come dimora di Luchino Visconti, Villa Erba fu concepita a fine Ottocento, secondo l'ispirazione di tipo manierista, che le dona una carattere sfarzoso di immediata percezione. Ciascun locale dell'edificio a due piani è riccamente decorato dalle opere di Angelo Lorenzoli. Di grande pregio sono i numerosi dipinti inseriti nelle decorazioni di pareti e soffitti tra i quali i celeberrimi strappi della sala feste, attribuiti a Johann Christoph Storer, attivo in Lombardia nel 1600, e i decori di Angiolo D'Andrea, noto pittore della Belle époque milanese. Da menzionare anche i due grandi ritratti dei primi proprietari della villa, Luigi Erba e Anna Brivio, entrambi di Cesare Tallone.

Il parco secolare propone un'affascinante passeggiata botanica fra alberi, collezioni di arbusti in fiore ed eleganti aiuole multicolori che, seguendo il lungolago, sottolineano la splendida vista che si apre sul bacino del Lago di Como, tesoro paesaggistico che ha affascinato letterati e poeti in ogni tempo. Le atmosfere di inizio '900 della villa, che fu prediletto ''ritiro'' di Luchino Visconti, con l'elegante décor dei suoi ambienti e il vasto giardino sono ora offerte a tutti gli appassionati del ''bello'', nell'arte e nella natura, che possono apprezzare le curiosità botaniche, la ricercatezza degli spazi a fiore e l'eleganza delle architetture, con la villa antica e la straordinaria serra di cristallo – sede di manifestazioni e congressi internazionali – capolavoro architettonico di Mario Bellini. Il grande parco a lago è elemento inscindibile dal contesto congressuale.

Nascosto tra l'ala lario del centro congressuale e il golfo dei platani, si può ammirare il piccolo giardino zen, opera del maestro giapponese Yasuo Kitayama. Questa piccola perla all'interno del grande parco di Villa Erba, è stata rivisitata da Luigi Crespi, primo progettista di giardini giapponesi in Italia, mediante un progetto terminato nel settembre 2014. Per dare maggiore prospettiva al giardino, sono state spostate alcune pietre, sono state potate con una specifica modulatura alcune essenze ed è stato rimosso un tasso per conferire maggiore sobrietà e semplicità tipica di un giardino zen.


ph. Archivio Amministrazione Provinciale, Assessorato al Turismo della Provincia di Como

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.