Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Articoli
Grandi Giardini Italiani
TwitterFacebook

Il fascino del fall foliage nei Grandi Giardini Italiani

Le magiche atmosfere autunnali nei più bei giardini visitabili d'Italia!

Da ottobre a novembre andar per giardini ha un fascino molto particolare. In questo periodo si assiste al fall foliage quel momento in cui gli alberi danno spettacolo di sé con la colorazione autunnale delle foglie che va dal giallo al marrone passando per il rosso e l'arancio, fino alle fantastiche sfumature di prugna e viola, mescolandosi alle decise tinte dei sempreverdi, trasformando il panorama in una tavolozza di colori indimenticabili.

Non perdetevi allora lo spettacolo della Valsugana dove l'immenso bosco alpino prende i colori magnifici dal giallo oro all'arancione fiammante al bordeaux intenso, per incorniciare le opere di Arte Sella; mentre nelle Alpi Biellesi fermatevi ad ammirare l'immensa distesa di boschi che partono dall'Oasi Zegna e accompagnano lo sguardo verso le montagne del Monviso. Il Bosco del Sorriso è tra gli itinerari più noti dell'Oasi, un percorso circolare adatto a grandi e piccini.

Sul Lago Maggiore, a Stresa (VB) sono i 20 ettari del Parco di Villa Pallavicino con i suoi suggestivi viali, alberi secolari e il suo meraviglioso giardino botanico che in autunno si tinge di giallo e marrone a conquistarvi il cuore. Se il Castagno, il Larice e il Liriodendro si colorano d'oro, le Querce e i Platani imbruniscono.
In Lombardia in provincia di Varese, a Bisuschio, sono i boschi di Villa Cicogna Mozzoni ad affascinarvi. Appena varcato il portone, tra gli affreschi della corte di ingresso e il suo giardino formale all'italiana, non vi è indizio che lasci trapelare lo spettacolo della natura selvaggia che dirompe con tutta la sua superba bellezza sul ciglio dell'ultimo gradino della sua imponente scalinata cinquecentesca. La Villa, un tempo antica tenuta di caccia, è custode di segreti e aneddoti curiosi. Si narra che tra questi boschi gli antenati siano andati a caccia di un orso!

Sulle dolci sponde del Lago di Como strepitoso è il fall foliage di Villa Melzi d'Eril dove si può ammirare l'elegante collezione di aceri giapponesi, alberi di piccolo taglio dal portamento raffinatissimo dove ogni foglia sembra dipinta a mano, che in autunno assumono colorazioni intense.

Scoprite poi i cipressi di palude che, sull' Isola del Garda (S.Felice del Benaco, BS), affondano le loro radici direttamente nel lago: sembrano delle sentinelle che proteggono la piccola isola dal vento.

Alle porte di Milano è Villa Visconti Borromeo Litta a Lainate, già luogo di villeggiatura del Conte Pirro I Visconti Borromeo, a regalare suggestioni autunnali mozzafiato con il tiglio, il liriodendro e il ginkgo biloba che vestono il parco di un manto d'oro.

A Villa Arconati, a Castellazzo di Bollate, le tinte rosse del Carpino insieme a quelle gialle del Castagno, avvolgono il complesso in calde sfumature autunnali.
Spingendoci nel Veneto prendetevi il tempo di riposare all'ombra del cipresso del Giardino Giusti a Verona, sotto il quale Goethe scriveva il suo diario di viaggio; mentre a pochi chilometri dalla città degli nnamorati per antonomasia sono gli immensi spazi del Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio, regalare suggestive passeggiate autunnali.

Ogni itinerario che si rispetti ha una tappa obbligata e in questo viaggio il Bosco incantato per eccellenza è Il Sacro Bosco di Bomarzo. Questo folly, nascosto tra i boschi del Viterbese, è una pietra miliare nella Storia dell'Arte. Immaginifiche sculture nascoste nella natura costituiscono un percorso esoterico pieno di suggestione.



Scendendo a sud dello Stivale, vi segnaliamo il parco della Reggia di Caserta che si estende per 120 ettari e include Il Parco all'inglese voluto da Maria Carolina Borbone, sorella di Marie Antoinette. Suggerito dall'Ambasciatore inglese William Hamilton, il giardino deve ad un altro inglese, il botanico John Graefer, la sua straordinaria collezione di alberi.




Clicca e scopri il foliage e gli eventi dei Giardini che partecipano all'itinerario:

Piemonte
- Parco della Villa Pallavicino (Stresa, VB)
- Reggia di Venaria Reale (Venaria Reale, TO)
- Parco di Palazzo Malingri di Bagnolo (Bagnolo Piemonte, CN)
- Oasi Zegna (Trivero, BI)
- Castello di Miradolo (San Secondo di Pinerolo, TO)
- Villa Badia (Sezzadio, AL)

Lombardia
- Isola del Garda (San Felice del Benaco, BS)
- Il Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera, BS)
- Villa Melzi d'Eril (Bellagio, CO)
- Villa Carlotta (Tremezzina, CO)
- Villa Visconti Borromeo Litta (Lainate, MI)
- Villa Arconati (Castellazzo di Bollate, MI)
- Villa del Grumello (Como)
- Villa Cicogna Mozzoni (Bisuschio, VA)

Veneto
- Giardino Barbarigo Pizzoni Ardemani (Valsanzibio di Galzignano Terme, PD)
- Villa Fracanzan Piovene (Orgiano, VI)
- Giardino Giusti (Verona)
- Parco Giardino Sigurtà (Valeggio sul Mincio, VR)

Trentino Alto Adige
- Arte Sella (Borgo Valsugana, TN)
- Parco delle Terme di Levico (Levico Terme, TN)
- Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano, BZ)

Liguria
- Parco Storico di Villa Serra (Sant'Olcese, GE)

Emilia Romagna
- Castello di Grazzano Visconti (Grazzano Visconti, PC)
- Giardino di Palazzo di Varignana (Varignana, BO)

Toscana
- Parco della Villa Reale di Marlia (Marlia, LU)
- Giardino Bardini (Firenze)
- Villa Peyron (Fiesole, FI)

Lazio
- Giardini Botanici di Stigliano (Canale Monterano, RM)
- Giardini della Landriana (Ardea, RM)
- Castello Ruspoli (Vignanello, VT)
- Sacro Bosco di Bomarzo (Bomarzo, VT)

Campania
- Reggia di Caserta (Caserta)

Sicilia
- Fondazione La Verde, La Malfa Parco dell'Arte (San Giovanni La Punta, CT)

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.